giovedì, Maggio 31st, 2018

 

Ragione e Sentimento: la seconda fase del progetto. Il modello organizzativo

Ragione e Sentimento: le fasi del progetto – 2

La fase due di Ragione e Sentimento è quella utile all’individuazione di un modello organizzativo strutturato a rete, per favori uno scambio continuo, trasversale e, quindi, proficuo. Un modello organizzativo nel quale ogni collaboratore possa trovare il terreno fertile per la sua autorealizzazione, dando al contempo un apporto davvero significativo allo sviluppo dell’impresa. Un modello siffatto deve contemplare una quantità significativa di occasioni di incontro e di scambio tra le persone e, di conseguenza, tra le diverse competenze e conoscenze. Oltre alla relazione personale “in carne e ossa”, è fondamentaleRead More


Ragione e Sentimento: la prima fase del progetto

Ragione e sentimento: le fasi del progetto – 1

Ragione e Sentimento è stato, per anni, il progetto cardine dello sviluppo delle collaboratrici e dei collaboratori di massimo Cimatti. L’impegno dell’imprenditore per la crescita e la formazione dei dipendenti ha portato numerosi successi e l’innovazione del progetto e dei percorsi seguiti ha favorito la collaborazione con realtà significative. Di seguito e nel prossimo articolo, la sintesi di quanto pubblicato da Ambrosetti nella pubblicazione dedicata proprio al knowledge management che ha citato il progetto Ragione e Sentimento, apprezzandone contenuti e modalità di intervento. La prima fase del progetto è stataRead More


Ragione e sentimento: La cultura d'impresa, la persona e la condivisione

La gestione della conoscenza

Che cosa ha caratterizzato negli anni la gestione della conoscenza in ambito immobiliare? Nel settore immobiliare il valore dato all’intangibile è sempre stato un elemento di importanza marginale. Se il sostantivo immobile fa riferimento agli edifici e a quanto concerne loro, se analizziamo il significato dell’aggettivo, è facile immaginare quanto poco spazio sia lasciato alla creatività e all’immaginazione. La conoscenza di un immobile, di uno stabile o di un patrimonio, si è sempre limitata alle sue caratteristiche presenti, raramente ne è stata immaginata una storia. La particolarità dell’approccio alla gestioneRead More